Abbazia di San Galgano e la spada nella roccia

Precedente
Successivo

L’Abbazia di San Galgano ha per tetto il cielo e per pavimento un prato. Scoprirai la vita del santo che conficcò la spada nella roccia che tuttora permane in ricordo di un evento così importante.

Descrizione

San Galgano è un’abbazia gotica cistercense nella Val di Merse, a 30 km da Siena ed è una delle più importanti porte che consentirono all’arte gotica l’ingresso in Italia, uno dei primi esempi di architettura gotica al sud degli appennini.
La chiesa rispetta perfettamente i canoni delle abbazie cistercensi: sorge lungo una via importante di comunicazione, la Via Maremmana; è posta vicino a un fiume, il Merse, per poterne sfruttare la forza idraulica; si trova vicino a luoghi boscosi e paludosi così da poter bonificare e coltivare il terreno e l’edificio è caratterizzato da una sobrietà formale. La struttura gotica è stata alleggerita inserendo delle finestre, dato che in Italia differentemente dalla Francia ha un terreno sismico, quindi poco stabile.
I monaci si assicurarono tutte le terre ed i beni di maggior valore in quasi tutta l’Alta Val di Merse. La grande ricchezza dell’abbazia portò i suoi monaci ad assumere una notevole importanza economica e culturale, così che la Repubblica di Siena fu spinta a stringere stretti legami con la comunità. Da ricordare che i monaci cistercensi furono i primi operai della Cattedrale di Siena; e che la Repubblica diede loro il compito di studiare un acquedotto che dalla Val di Merse potesse portare l’acqua a Siena; ci furono una serie di monaci cistercensi nominati camerlenghi di Biccherna, ovvero responsabili dell’erario della Repubblica.
L’Abbazia ha per tetto il cielo e per pavimento il prato, infatti quando i monaci se ne andarono fu usata come magazzino agricolo e fonderia. Il piombo che sosteneva la struttura fu rivenduto e così il tetto crollò lasciando l’abbazia come la vedete tutt oggi.
Visiterai i complessi rimasti in piedi, come lo scriptorium, la sala capitolare, il chiostro e la sacrestia. Proseguirai la visita passeggiando verso l’Eremo di Montesiepi, poco distante dall’Abbazia. Qui ammirerai la Maestà di Ambrogio Lorenzetti, autore del famoso ciclo profano presente nel Palazzo Pubblico di Siena e la spada nella roccia, infissa nel terreno dall’eremita Galgano Guidotti, con lo scopo di trasformare l’arma in una croce.

Punti forti

Cosa è incluso?

Cosa è escluso?

Prenota il tuo tour adesso

Prenotazione per Abbazia di San Galgano e la spada nella roccia

Inserisci qui la data e l'orario del tour che preferisci e le tue eventuali preferenze

Punto di ritrovo

Da concordare con Siena Tourism al momento della prenotazione.

Informazioni importanti e consigli

Prezzo

*il prezzo è considerato NON a persona, ma a gruppo

Vuoi saperne di più prima di prenotare?

contattaci

Altri tour che ti potrebbero piacere

Giulia Vannini

Sono Giulia, senese e contradaiola, della contrada del Nicchio, sono una biologa e una guida ambientale escursionistica e una guida subacquea!

Sono nata a Siena ed ho frequentato qui la maggior parte dei miei studi; mi sono allontanata per le tesi scoprendo altre importanti realtà universitarie italiane dove ho concluso i miei studi in biologia, poi la specialistica in biologia marina ed infine il master in legislazione ambientale. 

Durante questi anni ho coniugato la mia passione verso la natura e tutte le affascinanti creature che ci circondano con la passione per l’insegnamento, diventando guida ambientale escursionistica e anche guida subacquea! 

Adoro stare a contatto con le persone e trasmettere le mie conoscenze in questi ambiti!

Un altro lato di me, che corre parallelamente da sempre alle altre attività, è l’attenzione alle persone con disabilità psicofisiche, per questo sono anche una istruttrice di nuoto specializzata nei bambini.

Grazie all’impegno di Siena Tourism posso così realizzare percorsi ed eventi pensati per i più piccoli, attività da fare solo in nostra compagnia o con tutta la famiglia!

Vi aspetto presto per farvi conoscere il nostro incantevole territorio! 

Ludovica Noviello

Mi chiamo Ludovica e sono nata a Roma, dove ho frequentato la scuola tedesca dall’asilo fino alla maturità. All’età di 19 anni ho deciso di andare a Berlino per studiare lingue e letterature straniere all’università Humboldt. Per molti anni ho vissuto in giro per l’Europa, dove ho lavorato e continuato a studiare lingue. Le mie passioni sono l’arte e le lingue straniere, per questo ho deciso di tornare nel mio bellissimo paese per poterle combinare nel lavoro di guida turistica. Mi sono trasferita a Siena, dove ho studiato per diventare una guida turistica abilitata in italiano, inglese, tedesco, francese e spagnolo. 

Siena è una città incantevole, uno scrigno che racchiude tante ricchezze e il mio lavoro è quello di trasmettere la mia passione della storia di questa città medievale, della sua arte, la sua cultura e le sue tradizioni a coloro che la vengono a visitare. 

Essendo una socia della Siena Tourism non sono solo una guida turistica, ma anche una delle organizzatrici di questa grande macchina che speriamo possa crescere sempre di più. 

Il nostro obiettivo è quello di farvi conoscere al meglio alcune delle città e paesini in Toscana, regalandovi tanti bei momenti da poter ricordare per sempre. 

Sono sicura che anche questa parte dell’Italia troverà un posticino speciale nel vostro cuore!