Crete senesi: biancane al tramonto

Precedente
Successivo

Il paesaggio delle Crete è sempre mutevole: in primavera è un mare verde brillante di grano immaturo che ondeggia al vento; in estate diventa d’oro, per poi assumere dopo la trebbiatura di luglio fino all’inverno il tipico colore grigio-marrone dell’argilla.

Sui versanti più scoscesi e nei fondovalle più stretti, troviamo poi piccoli e fitti boschi di querce, mentre lungo le tante strade sterrate, ai confini di proprietà, troviamo i cipressi, piantati da sempre per far orientare viandanti e viaggiatori!

Descrizione

La zona delle Crete Senesi inizia a pochi km dalla città di Siena in direzione sud verso la Val D’orcia, la provincia di Grosseto e il Mar Tirreno. Le Crete sono costituite da terreni argillosi: 4 milioni di anni fa questa argilla era il fondale di un mare oggi scomparso. Quando il mare si è lentissimamente ritirato, il fondale, per la prima volta esposto al sole e alla pioggia, si è plasmato in forme bizzarre, come le “biancane”, cupole alte qualche metro, dette anche “mammelloni”.
Si possono vedere in lontananza riunite in gruppi, e guardando con attenzione a terra non è difficile trovarvi piccole conchiglie fossili, segno inequivocabile di questa origine marina.
In passato le biancane erano molto più estese, ma durante gli anni ’60 e ’70 del 1900 sono state in parte spianate per facilitare il passaggio dei trattori e quindi tutto il lavoro agricolo. Purtroppo, a causa dell’agricoltura intensiva e meccanizzata, si è verificata una forte perdita di biancane e del loro ecosistema.
Oggi fortunatamente si cerca di conservarle il più possibile avendo riconosciuto il loro altissimo valore paesaggistico: si registrano, nel mondo, solo 3 geositi di biancane: in Basilicata, in Sud Dakota e qui, in provincia di Siena.
Inoltre, in alcune zone a sud di Asciano troviamo anche i “calanchi”, strette, profonde e impervie valli separate da sottili creste di argilla a “lama di coltello”.
Biancane e calanchi sono formazioni molto fragili: ad ogni acquazzone subiscono un’erosione tale che in un anno è calcolata pari a circa 3-4 cm.

Le biancane sono quindi in continua, anche se quasi impercettibile mutazione; ma se ipoteticamente si arrestasse l’agricoltura, si innescherebbe il loro ciclo di formazione, vedendole quindi riaffiorare sempre di nuove. Il processo di formazione di gran parte delle biancane che vediamo oggi è databile a partire dalla crisi del ‘300.

specifiche tecniche

OCCORRENTE NECESSARIO

Cosa è incluso?

Cosa è escluso?

Prenota il tuo tour adesso

Prenotazione per Crete senesi: biancane al tramonto

Inserisci qui la data e l'orario del tour che preferisci e le tue eventuali preferenze

Punto di ritrovo

L’orario e le coordinate del punto di ritrovo vi verranno comunicate via mail 48 ore prima della giornata concordata per l’escursione. Il luogo di ritrovo andrà raggiunto autonomamente.

Informazioni importanti e consigli

Prezzo

*il prezzo è considerato NON a persona, ma a gruppo

Vuoi saperne di più prima di prenotare?

contattaci

Altri tour che ti potrebbero piacere

Giulia Vannini

Sono Giulia, senese e contradaiola, della contrada del Nicchio, sono una biologa e una guida ambientale escursionistica e una guida subacquea!

Sono nata a Siena ed ho frequentato qui la maggior parte dei miei studi; mi sono allontanata per le tesi scoprendo altre importanti realtà universitarie italiane dove ho concluso i miei studi in biologia, poi la specialistica in biologia marina ed infine il master in legislazione ambientale. 

Durante questi anni ho coniugato la mia passione verso la natura e tutte le affascinanti creature che ci circondano con la passione per l’insegnamento, diventando guida ambientale escursionistica e anche guida subacquea! 

Adoro stare a contatto con le persone e trasmettere le mie conoscenze in questi ambiti!

Un altro lato di me, che corre parallelamente da sempre alle altre attività, è l’attenzione alle persone con disabilità psicofisiche, per questo sono anche una istruttrice di nuoto specializzata nei bambini.

Grazie all’impegno di Siena Tourism posso così realizzare percorsi ed eventi pensati per i più piccoli, attività da fare solo in nostra compagnia o con tutta la famiglia!

Vi aspetto presto per farvi conoscere il nostro incantevole territorio! 

Ludovica Noviello

Mi chiamo Ludovica e sono nata a Roma, dove ho frequentato la scuola tedesca dall’asilo fino alla maturità. All’età di 19 anni ho deciso di andare a Berlino per studiare lingue e letterature straniere all’università Humboldt. Per molti anni ho vissuto in giro per l’Europa, dove ho lavorato e continuato a studiare lingue. Le mie passioni sono l’arte e le lingue straniere, per questo ho deciso di tornare nel mio bellissimo paese per poterle combinare nel lavoro di guida turistica. Mi sono trasferita a Siena, dove ho studiato per diventare una guida turistica abilitata in italiano, inglese, tedesco, francese e spagnolo. 

Siena è una città incantevole, uno scrigno che racchiude tante ricchezze e il mio lavoro è quello di trasmettere la mia passione della storia di questa città medievale, della sua arte, la sua cultura e le sue tradizioni a coloro che la vengono a visitare. 

Essendo una socia della Siena Tourism non sono solo una guida turistica, ma anche una delle organizzatrici di questa grande macchina che speriamo possa crescere sempre di più. 

Il nostro obiettivo è quello di farvi conoscere al meglio alcune delle città e paesini in Toscana, regalandovi tanti bei momenti da poter ricordare per sempre. 

Sono sicura che anche questa parte dell’Italia troverà un posticino speciale nel vostro cuore!