OltrArno: un quartiere tutto da scoprire

Precedente
Successivo
Oggi, grazie ai numerosi ponti situati nel centro storico, compreso il famosissimo Ponte Vecchio, è facile attraversare il fiume e raggiungere la zona del Diladdarno! Un piacevole itinerario da percorrere a piedi fuori dai percorsi turistici e più affollati, ricco comunque di storia, cultura e botteghine tipiche!

Descrizione

I fiorentini stessi dettero il nome di Diladdarno o Oltrarno a questo quartiere che, con tutta probabilità, risale a qualche centinaia, forse anche migliaia, di anni fa, quando le mura protettive non raggiungevano le zone al di là delle sponde del fiume Arno.
Ci incontreremo al Ponte Vecchio, l’unico ponte originale ancora in piedi dopo la Seconda Guerra Mondiale e sede di numerose botteghe artigiane originali!
Una delle prime tappe è la Chiesa di Santa Felicita, una delle più antiche chiese di tutta Firenze che cela al suo interno opere d’arte importantissime, come la “Deposizione” del Pontormo. Proseguendo per la via non potremo non ammirare il maestoso Palazzo Pitti, progettato da Filippo Brunelleschi. Un palazzo di inimitabile imponenza che custodisce opere pregevoli e rari esempi architettonici oltre che il monumentale Giardino di Boboli. (In questo itinerario non vi è compresa una tappa ma vi abbiamo dedicato un tour di qualche ora!)
Il tour proseguirà passando da vie peculiari e caratteristiche fino a Piazza Santo Spirito cosi da ammirare la chiesa che domina la piazza e il suo Crocefisso di Cristo, una delle primissime opere del maestro Michelangelo. Spesso in questa deliziosa piazzetta potrai trovare mercatini settimanali e mensili specializzati in ogni genere di oggettistica o potrai ritornare la sera per un aperitivo in uno dei tanti bar o ristoranti che la circondano.
Ripartirai alla volta di una delle porte più maestose della città: Porta Romana, seguendo l’antica strada che portava a Roma.
Farai una breve tappa alla Chiesa di Santa Maria del Carmine e se vorrai potrai entrare ad ammirare da vicino la famosa Cappella Brancacci, affrescata da Masaccio, Filippo Lippi e Masolino.
Concluderemo il nostro itinerario vicino al punto di partenza, passando tra palazzi storici e Torri di famiglie nobiliari importanti che sovrastano gli alti tetti della città a ricordo dell’importanza politica che avevano: Torre Marsili, Torre Belfredelli e Torre dei Barbadori.

Punti forti

Cosa è incluso?

Cosa è escluso?

Prenota il tuo tour adesso

Prenotazione per OltrArno: un quartiere tutto da scoprire

Inserisci qui la data e l'orario del tour che preferisci e le tue eventuali preferenze

Punto di ritrovo

Ponte Vecchio, Firenze

Informazioni importanti e consigli

Prezzo

*il prezzo è considerato NON a persona, ma a gruppo

Vuoi saperne di più prima di prenotare?

contattaci

Altri tour che ti potrebbero piacere

Giulia Vannini

Sono Giulia, senese e contradaiola, della contrada del Nicchio, sono una biologa e una guida ambientale escursionistica e una guida subacquea!

Sono nata a Siena ed ho frequentato qui la maggior parte dei miei studi; mi sono allontanata per le tesi scoprendo altre importanti realtà universitarie italiane dove ho concluso i miei studi in biologia, poi la specialistica in biologia marina ed infine il master in legislazione ambientale. 

Durante questi anni ho coniugato la mia passione verso la natura e tutte le affascinanti creature che ci circondano con la passione per l’insegnamento, diventando guida ambientale escursionistica e anche guida subacquea! 

Adoro stare a contatto con le persone e trasmettere le mie conoscenze in questi ambiti!

Un altro lato di me, che corre parallelamente da sempre alle altre attività, è l’attenzione alle persone con disabilità psicofisiche, per questo sono anche una istruttrice di nuoto specializzata nei bambini.

Grazie all’impegno di Siena Tourism posso così realizzare percorsi ed eventi pensati per i più piccoli, attività da fare solo in nostra compagnia o con tutta la famiglia!

Vi aspetto presto per farvi conoscere il nostro incantevole territorio! 

Ludovica Noviello

Mi chiamo Ludovica e sono nata a Roma, dove ho frequentato la scuola tedesca dall’asilo fino alla maturità. All’età di 19 anni ho deciso di andare a Berlino per studiare lingue e letterature straniere all’università Humboldt. Per molti anni ho vissuto in giro per l’Europa, dove ho lavorato e continuato a studiare lingue. Le mie passioni sono l’arte e le lingue straniere, per questo ho deciso di tornare nel mio bellissimo paese per poterle combinare nel lavoro di guida turistica. Mi sono trasferita a Siena, dove ho studiato per diventare una guida turistica abilitata in italiano, inglese, tedesco, francese e spagnolo. 

Siena è una città incantevole, uno scrigno che racchiude tante ricchezze e il mio lavoro è quello di trasmettere la mia passione della storia di questa città medievale, della sua arte, la sua cultura e le sue tradizioni a coloro che la vengono a visitare. 

Essendo una socia della Siena Tourism non sono solo una guida turistica, ma anche una delle organizzatrici di questa grande macchina che speriamo possa crescere sempre di più. 

Il nostro obiettivo è quello di farvi conoscere al meglio alcune delle città e paesini in Toscana, regalandovi tanti bei momenti da poter ricordare per sempre. 

Sono sicura che anche questa parte dell’Italia troverà un posticino speciale nel vostro cuore!